Home » Cinematv » Cinema » Maria Antonietta: l'ultima regina di Francia

Maria Antonietta: l'ultima regina di Francia

Nelle sale il film di Sofia Coppola con Kirsten Dunst

"Se non hanno pane che mangino le brioche". Con questa frase Maria Antonietta è passata alla storia. Sofia Coppola sfata il mito e fa dire alla sua personale rivisitazione della Regina di Francia, di non aver mai affermato una cosa del genere

La regista figlia d'arte Sofia Coppola ha realizzato (e presentato all'ultimo Festival di Cannes) un film-biografia sull'ascesa, le vicessitudini e la tragica fine di Maria Antonietta, diventata regina e moglie del delfino di Francia Luigi XVI a soli 14 anni, e morta sulla ghigliottina durante la rivoluzione francese a 37. La protagonista sarà Kirsten Dunst, che ha già lavorato con la Coppola (Il giardino delle vergini suicide) e che sarà la futura Mary Jane in "Spiderman 3".

Sofia Coppola arriva qui a chiudere la sua trilogia sulle ragazze smarrite, aggiungendo una nuova figura femminile dopo le vergini suicide e la Charlotte di "Lost in Translation". La regista firma una commedia sentimentale che prende la storia, usando la decadenza di Versailles come sfondo per un racconto d'adolescenza con la mente al presente. La giovane regista ha voluto "modernizzare" il personaggio in rock&rococò, vedendola come una ragazzina smarrita e sradicata nella sconosciuta corte di Francia, intimorita dai pettegolezzi e complotti, annoiata dalla mancanza di amici e parenti, soffocata dalla etichetta e dalla impossibile intimità

"Marie Antoinette - The Journey", è stato girato quasi interamente in Francia, soprattutto nel Palazzo di Versailles, per circa 11 settimane. Il film è liberamente ispirato all'omonimo romanzo di Antonia Fraser, scrittrice e storica inglese, specializzata in biografie. Nella sua lunga carriera, iniziata nel 1969 con un volume dedicato a Maria Stuarda, regina di Scozia, la Fraser si è occupata soprattutto dei grandi personaggi femminili della Storia, da Cleopatra alle sei mogli di Enrico VIII.

Fanno parte del cast di "Maria Antonietta" oltre a Kirsten Durst anche Rip Torn (Re Luigi XV), Judy Davis (la Contessa de Noailles), Steve Coogan (Mercy), Aurore Clément (duchessa di Chartres). Ad impersonare Maria Teresa D'Austria, la madre di Maria Antonietta sara' un'icona del rock, Marianne Faithfull, mentre Jason Schwartzman, cugino della regista, vestira' gli ingombranti panni di re Luigi XVI. Infine, ad Asia Argento e' stato affidato il ruolo della Contessa Du Barry, la favorita di Luigi XV, anche lei condannata da Robespierre e decapitata nel 1793.

Curiosità: Molti critici hanno definito Maria Antonirtta come la "Regina rock", e molto può dipendere dalla colonna sonora della pellicola decisamente poco d'epoca (Cure , Aphex Twin, New Order e Siouxsie and the Banshees tra gli altri)

La trama:

Maria Antonietta, la più giovane tra le figlie di Francesco I e Maria Teresa, imperatori d'Austria, a quattordici anni viene concessa in sposa al futuro re di Francia, Luigi XVI. Riluttante e ancora inesperta, la giovane principessa si trasferisce a Versailles, dove si trova a dover affrontare un ambiente diverso da quello della corte austriaca. La nuova regina di Francia non riesce a far breccia nel cuore del popolo, che continua a esserle ostile per il fatto che è straniera, per il suo comportamento frivolo e per le sue continue intromissioni nelle faccende private dell'aristocrazia. Allo scoppio della Rivoluzione, nel 1789, Maria Antonietta si schiera dalla parte della nobiltà più reazionaria e intransigente, senza capire le necessità del suo popolo, siglando così la sua condanna a morte. Viene catturata nel 1791 quando sta cercando di fuggire da Parigi con suo marito e il loro unico figlio maschio, il delfino di Francia. Il tribunale rivoluzionario la condannerà alla ghigliottina... All'epoca dei fatti narrati Maria Antonietta era appena un'adolescente e le circostanze la forzarono ad assumere un ruolo significativo nella storia.

Kirsten Dunst è nata a Point Pleasant in New Jersey il 30/04/1982. La sua carriera comincia molto precocemente: a tre anni gira spot pubblicitari per la tv, a 7 anni lavora con Woody Allen in "New York stories", ad 11 anni insieme a Tom Cruise e Brad Pitt interpreta la piccola coprotagonista di "Intervista col vampiro" e per questo ruolo riceve una nomination ai Golden Globe. Nel 2000 lavora con Sofia Coppola chel a dirige ne "Il giardino delle vergini suicide". Per Kirsten la svolta arriva però nel 2002, diventando la fidanzatina d'America: interpreta Mary Jane Watson, la ragazza di "Spiderman" nel film diretto da Sam Raimi. Nel 2004 lavora con il genio visionario di Michel Gondry in Se mi lasci ti cancello, mentre nel 2005 Kirsten Dunst interpreta Elizabethtown. Nel 2007 è annunciato Spider Man 3

Il cast: Kirsten Dunst, Jason Schwartzman, Rip Torn, Judy Davis, Asia Argento, Marianne Faithfull, Aurore Clément

Che ne pensate? Andrete a vedere il film di Sofia Coppola?

Caricamento in corso: attendere qualche istante...

Commenti dal 1 al 1
(1)

Francesca venerdì, 17 novembre 2006

Film che incuriosisce!

Io vado proprio stasera e sinceramente mi aspetto di vedere un film piuttosto buono!

n° 1
Fede sabato, 18 novembre 2006

me lo aspettavo diverso

Sono andata proprio ieri sera a vedere questo film.. me lo aspettavo diverso.. ma tutto sommanto non è male. E' un film leggero, anche se in alcuni punti l'ho trovato un po' lento.

Chiudi
Aggiungi un commento a Maria Antonietta: l'ultima regina di Francia...
  • * Nome:
  • Indirizzo E-Mail:
  • Notifica automatica:
  • Sito personale:
  • * Titolo:
  • * Avatar:
  • * Commento:
  • * Trascrivi questo codice:
* campi obbligatori